Ceramica e Metalli

Per la ricostruzione fisica di reperti organici, ceramici e in metallo, partendo da modelli 3D realizzati tramite l’acquisizione con laser scanner, il processo ritenuto più idoneo, in funzione delle caratteristiche fisiche del reperto, è quello della prototipazione rapida. Questo procedimento viene realizzato mediante un’apposita stampante foto-polimerica che permette di ottenere un oggetto identico all’originale in quanto gocce molto fini di fotopolimero vengono stampate in strati ultra-sottili di appena 16 micron, garantendo sul prodotto finale una precisione da 100 a 200 micron. Il modello ottenuto viene utilizzato quale copia manipolabile dell’oggetto e quale base per la successiva realizzazione di stampi per la ceramica, per la fusione di metalli (bronzo, rame etc.) o per il gesso.


Approfondisci:

  • Ceramica e Metalli 01
  • Ceramica e Metalli 02
  • Ceramica e Metalli 03
  • Ceramica e Metalli 04
  • Ceramica e Metalli 05